Per la McLaren, Rudy van Buren è il pilota virtuale di Formula 1 più veloce [VIDEO]

McLaren ingaggia il nederlandese Rudy van Buren come pilota ufficiale del simulatore di F1

Rudy van Buren, un rappresentante di vendite di 25 anni proveniente da Lelystad nei Paesi Bassi, ha battuto più di 30 mila avversari in un torneo di eSport e si è aggiudicato il titolo di World’s Fastest Gamer, la competizione di McLaren che mira a trovare i piloti virtuali più veloci del mondo. Rudy van Buren adesso è uno dei piloti ufficiali del simulatore di F1 per la stagione 2018. Lui ha sempre avuto la passione per le corse, iniziando a correre con i kart già a otto anni, vincendo addirittura il campionato nazionale del 2008. Purtroppo, come capita spesso, è stato costretto a smettere all’età di 16 anni per mancanza di finanze. Riguardo ciò, Rudy van Buren si è espresso così:

cerchi un rimpiazzo perché dentro di te hai ancora voglia di correre. Vuoi continuare ma non ci sono altre opzioni disponibili. Quella fiamma che brucia dentro di te, è un qualcosa che non puoi esprimere. Ogni ragazzino che corre sui kart sogna la F1 e a un certo punto quel sogno svanisce. Adesso, vincendo World’s Fastest Gamer, posso rivivere quel sogno.

Credit to: mclaren.com

Riguardo la sua vittoria a World’s Fastest Gamer, Rudy ha detto:

questa è stata una delle esperienze più incredibili che ho mai vissuto e le parole non possono descrivere come mi sento adesso. Pensare che sono arrivato al Centro Tecnologico McLaren per la prima volta solo la settimana scorsa ma che me ne vado da nuovo impiegato della McLaren è sconvolgente. Non riuscirò mai a ringraziare abbastanza tutti quelli che mi hanno dato questa incredibile opportunità, essere qui, incontrare la squadra e competere con persone meravigliose è stata un’esperienza indimenticabile. È stato uno dei colloqui di lavoro più duri che ho mai affrontato ma la ricompensa finale è stata incredibile. Non vedo l’ora d’iniziare!

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI