L’uscita della campagna single player di Gwent, Thronebreaker, è stata rimandata [TRAILER]

L’attesissima modalità storia di Gwent, Thronebreaker, è stata rimandata e non uscirà più entro la fine del 2017

CD PROJEKT RED, la software house polacca sviluppatrice dei videogiochi di The Witcher e di Gwent: The Witcher Card Game, ha annunciato che Thronebreaker, la campagna in giocatore singolo di Gwent, è stata rimandata al 2018.

GWENT: Thronebreaker si basa sulla regale storia di Meve, una veterana di guerra, regina di due Regni Settentrionali. Dovendo affrontare un’imminente invasione, Meve è costretta a riabbracciare il cammino della guerra, partendo per un viaggio oscuro di distruzione e vendetta. Esplora nuove parti inedite del mondo di The Witcher, imbarcati in missioni che ti faranno riflettere, raccogliere risorse, e ingaggiare in battaglie uniche, che cambieranno le regole del gioco nei modi più inaspettati.

Marcin Iwi?ski, il cofondatore di CD PROJEKT RED, in un comunicato sul sito web ufficiale, ha affermato che la portata della campagna è talmente ambiziosa che gli sviluppatori necessitano di più tempo per lavorarci su. Tutto ciò per fare in modo di creare un gioco migliore per i fan. Comunica inoltre che il 2018 sarà l’anno in cui Gwent uscirà dalla fase beta.

Vogliamo che i nostri fan si divertano giocando ma vogliamo anche che che i nuovi giocatori trovino un sistema multiplayer funzionante. Aspettatevi contenuti aggiuntivi come carte, sfide, nuovi oggetti, ma anche patch del gioco e ritocchi che verranno pubblicati più frequentemente.

Vuoi saperne di più sul Gwent? —> eSport – Gwent: cos’è e perché sta diventando sempre più popolare

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI