Nuova storyline gay per Varus. Pioggia di critiche, ma Riot zittisce tutti [VIDEO]

Amore e tragedia nelle origini di Varus: è il primo Campione gay di League of Legends

Questo giovedì, Riot Games ha pubblicato due fumetti online e un video per aggiornare la storia di Varus, un Campione rilasciato cinque anni fa. Il video musicale, che racconta la seconda parte della nuova storia di Varus, mostra la tragica storia d’amore tra due uomini e la morte di questi ultimi. Tyler Eltringham, produttore del reparto creativo di Riot Games, ha detto:

Riot è molto interessata a raccontare storie. Il nostro videogioco non si presta a una narrativa lineare. Vogliamo dare ai nostri giocatori più storie, fumetti e video musicali sono due media che ci ispirano molto e qui alla Riot ci piacerebbe farne ancora di più.

League of Legends è cresciuto molto da quanto è stato rilasciato nel 2009, soprattutto per quanto riguarda la storia. Inizialmente, era una semplice battaglia tra evocatori (i giocatori), che evocavano dei Campioni per combattere per loro. Qualche anno dopo, lo studio ha realizzato che avrebbe dovuto revisionare la storia di LoL per dare più peso alla narrativa. Varus, prima dell’aggiornamento, era descritto come un guerriero il cui compito era quello di difendere un tempio segreto nel quale si trovava un antico pozzo della corruzione. Quando la sua famiglia fu uccisa, decise di buttarsi nel pozzo nella speranza di guadagnare l’abilità di vendicarla. La nuova storia ufficiale è adesso molto diversa. I video musicali precedentemente rilasciati hanno ottenuto molto successo ed è per questo che è stato scelto di farne uno anche per la nuova storia di Varus. Il video musicale mostra la tragica fine della vita di due cacciatori innamorati che non solo muoiono, ma vengono anche divisi in due, corpo e anima. La storia finisce con i due personaggi intrappolati per sempre nel Darkin, combattendo per mantenere un equilibrio, in modo da impedirgli di distruggere il mondo. Tuttavia, i due sono anche costritti a rimanere separati per sempre, nonostante condividano lo stesso corpo. Molti fan hanno creato accesissime discussioni riguardo questa rappresentazione LGBT, mentre altri hanno applaudito l’inclusione. ‘È sbagliato’, ‘Hanno stravolto il personaggio’, ‘Lo fanno solo per essere politicamente corretti’: queste sono solo alcune delle critiche mosse al cambiamento della storia di Varus. Come ha rispoto Riot Games?  “In un mondo dove un drago spaziale può visitare il tuo pianeta e qualcuno può lanciarti addosso un orsacchiotto in fiamme, due uomini che baciano difficilmente sconvolgeranno qualcuno.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI