Kingzone, compagnia cinese di cellulari, acquista la squadra Longhzu Gaming e le cambia nome

Operazione di rebranding per la squadra coreana di League of Legends, Longhzu Gaming, che cambia nome e diventa Kingzone DragonX

Kingzone, la compagnia cinese produttrice di smartphone, ha comprato il roster della squadra Longzhu Gaming e il suo slot nella League of Legends Champions Korea. “Plufriend”, l’amministratore delegato della Longzhu Gaming ha annunciato l’acquisto sul suo account Weibo personale e, a suo dire, è stato costretto a vendere la squadra per soddisfare le regole di Riot Korea riguardo il conflitto di interessi. Longhzu Gaming era stata precedentemente acquistata da Suning Commerce Group, una compagnia che possedeva anche un’altra squadra di League of Legends, Suning Gaming. La compgnia ha però violato il regolamento di Riot Games riguardo il possedimento di più squadre. Durante i mesi passati, Suning ha cercato di trovare una soluzione per poter tenere entrambi i team ma senza successo. Alla fine, Longhzu Gaming è stata venduta a Kingzone, che ha effettuato un’operazione di rebranding e dato vita alla squadra Kingzone DragonX.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI