Microsoft ha davvero intenzione di comprare Electronic Arts? Secondo alcune fonti, sì

Colin Campbell,  giornalista di Polygon, ha affermato che, secondo alcune fonti, Microsoft ha intenzione di comprare Electronic Arts

Circolano da ieri rumors riguardo una potenziale acquisizione di Electronic Arts da parte di Microsoft. È stato pubblicato ieri un articolo su Polygon, scritto da Colin Campbell, nel quale si legge che fonti vicine a Microsoft abbiano affermato che la società ha intenzione di acquistare EA. Secondo altri rumor, Microsoft starebbe anche valutando l’opzione di comprare PUBG Corp. o Valve. Con PUBG Corp., Microsoft aveva già firmato, l’anno scorso, un contratto per un’esclusiva a tempo di PLAYERUNKNOWN’S BATTLEGROUNDS. Secondo Joost van Dreunen, l’amministratore delegato di SuperDataResearch, Microsoft potrebbe annunciare qualcosa molto presto. Campbell ha fatto alcune valutazioni che sembrano confermare questi rumor. Prima di tutto, ha analizzato come Microsoft non abbia abbastanza esclusive per Xbox, a differenza del rivale Sony. In quanto a console vendute, l’Xbox ha  venduto meno della Playstation.

Credit to: Electronic Arts

Campbell ha poi analizzato i vari cambiamenti riguardo il personale della Microsoft. Phil Spencer, ex capo del gruppo Xbox, è stato promosso a vice presidente esecutivo al gaming, mostrando come la Microsoft sia seriamente interessata al lato videoludico della compagnia. Infine, grazie a certi tagli alle tasse per alcune grandi compagnie statunitensi, Microsoft ha a disposizione 130 miliardi di dollari, con i quali potrebbe benissimo acquistare EA, il cui valore ammonta a 35 miliardi. Se Microsoft comprasse EA o Valve, due delle più grandi compagnie videoludiche del mondo, sarebbe un avvenimento molto importante non solo per il mondo videoludico, ma anche per quello esportivo.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI