Sul PTR, sono arrivati cambiamenti importanti all’Ultra di Mercy, ma sono davvero necessari?

I recenti cambiamenti riguardanti Mercy, una degli eroi di Overwatch, sta facendo discutere molto i fan sui social e sui forum

Gli sviluppatori di Overwatch hanno apportato delle modifiche a due eroi del gioco: Junkrat e Mercy. Per quanto riguarda la mina a concussione di Junkrat, essa infliggerà meno danni agli eroi che si trovano lontani dal centro dell’esplosione. I cambiamenti apportati a Mercy, che hanno fatto discutere molto, riguardano Valchiria, la sua Ultra: adesso la Resurrezione ora non è più istantanea, non c’è più una seconda Resurrezione bonus quando si attiva l’Ultra, la velocità ad Angelo Guardiano è ridotta del 50% e, infine, la durata dell’Ultra Valchiria è ridotta da 20 a 15 secondi. Insomma, un grande nerf per una delle eroine più giocate di Overwatch.

Credit to: Blizzard Entertainment

Una scelta che sta facendo discutere molto i fan sui vari social e forum, e per ovvie ragioni: con tutte le modifiche apportate, l’Ultra di Mercy è diventata letteralmente inutile. Adesso Valchiria consiste semplicemente nell’abilità di volare. Cosa bisognerà aspettarsi al prossimo nerf? L’eliminazione totale del personaggio di Mercy? Questi cambiamenti sono forse dovuti al fatto che alcuni giocatori si lamentavano di quanto fosse difficile sconfiggere Mercy durante la sua Ultra. Viene da chiedersi perché questa cosa non accada anche con Genji, un altro eroe abbastanza difficile da sconfiggere durante la sua Ultra. Anzi, quando qualcuno si azzarda a farlo notare, si sente dire “devi migliorare, git gud, cerca di studiare bene il contrattacco“. Un’altra critica mossa dai fan è che gli sviluppatori si stiano concentrando così tanto su Mercy, che non ha bisogno di cambiamenti, da non rendersi conto che ci sono personaggi come Bastion e Doomfist che necessitano davvero di un nerf.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI