Alla prossima stagione della Overwatch League parteciperanno anche squadre provenienti dall’Asia e dall’Europa

Stando a quanto detto dalla Activision Blizzard durante una conference call, ci saranno più squadre nella seconda stagione della Overwatch League

Non c’è alcun dubbio che la prima stagione della Overwatch League sia stata un successo straordinario. Activision Blizzard ha pubblicato oggi i risultati finanziari del Q4 2017 per i suoi investitori. Inoltre, la compagnia ha tenuto una conference call per la stampa durante la quale Nate Nanzer, commissario della OWL, ha annunciato i piani per far cescere ancora di più il torneo.

Credit to: Blizzard Entertainment

Alla seconda stagione parteciperanno molte più squadre, specialmente dall’Europa e dall’Asia. Quando la League fu annunciata, Blizzard affermò che le squadre avrebbero rappresentato città degli USA, dell’Europa, dell’Asia, e altre parti del mondo; cosa che però non è proprio riuscita. Solo tre squadre della prima stagione della Overwatch League – London Spitfire, Seoul Dynasty, e Shanghai Dragons – vengono dall’Asia e dall’Europa. Inoltre, di queste tre, solo quella degli Shanghai Dragons è posseduta da una compagnia del proprio paese natale ed è gestita localmente. L’aggiunta di team da altre parti del mondo oltre al Nord America sarà molto significativo, specialmente per un videogioco come Overwatch che include personaggi da tutto il globo.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI