Overwatch League: Kim ‘Pine’ Do-hyeon dei New York Excelsior spiega perché è stato assente durante la Fase 2

L’assenza di Kim ‘Pine’ Do-hyeon, giocatore DPS dei New York Excelsior, si è fatta sentire durante la Fase 2: ecco spiegate le ragioni

La Fase 2 della Overwatch League è finita ieri e ha visto trionfare la New York Excelsior. In questa Fase, uno dei suoi giocatori si è fatto notare per la sua assenza: Kim ‘Pine‘ Do-hyeon. Il ragazzo dai capelli rosa ha scelto di spiegare le sue motivazioni ieri in una chat Discord. Ecco cosa ha detto, tradotto da Robin K:

Mi dispiace per non aver partecipato a questa Fase. Sono triste, e sono sicuro che lo sono anche i fan. C’è un motivo per ciò. Dato che la Fase è finita, voglio parlarne per un attimo. Recentemente, a causa dello stress dovuto ai giochi, ho sviluppato un disturbo da panico, oltre alla depressione. Così, dato che davo fastidio ai miei compagni di squadra, ho scelto di non partecipare a questa Fase. Mi sto preparando per la prossima. Ma lo streaming è un rifugio che potrebbe aiutarmi ad alleviare un po’ questo dolore. In ogni caso, il nostro team ha vinto la Fase e io non ho fatto niente, ma proverò a mostrarmi in forma smagliante per la prossima. Pig Pine, chiudo! 🙂

Pine non può di certo essere biasimato. La stress di giocare in un torneo importante come la Overwatch League con gli occhi dei fan puntati addosso, allenarsi ogni giorno, e fare streaming non dev’essere facile. Senza dimenticare che i giocatori dell’OWL sono quasi tutti giovanissimi. In più, i non americani si sono ritrovati a vivere in luogo lontano da casa, dalle loro famiglie, e in cui si parla una lingua diversa.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI