Punizione di massa all’Overwatch League: ben quattro giocatori hanno infranto il codice di condotta

Problemi di condotta e azioni disciplinari all’Overwatch League: punizione per quattro giocatori che hanno infratto le regole

La commissione dell’Overwatch League ha fatto sapere di aver preso provvedimenti nei confronti di quattro giocatori per aver infranto il codice di condotta della League. Timo ‘Taimou‘ Kettunen , giocatore della Dallas Fuel, è stato multato per 1,000 dollari per avere usato degli insulti omofobici durante un suo streaming. Kim ‘TaiRong‘ Tae-yeong, coach della Houston Outlaws, è stato richiamato per aver postato un meme offensivo sui suoi profili social. Il coach si è scusato, facendo anche una donazione alla Hiroshima Peace Culture Foundation. Ted ‘Silkthread‘ Wang, giocatore della Los Angeles Valiant, ha ricevuto una multa di 1,000 dollari per account sharing, azione specificatamente proibita dall’EULA di Overwatch. Infine, Felix ‘xQc‘ Lengyel, giocatore della Dallas Fuel che era già stato punito durante la Fase 1, ha invece utilizzato ripetutamente un’emote in modo razzista e dispregiativo nella chat dello streaming della Overwatch League. Il giocatore ha anche utilizzato un linguaggio dispregiativo nei confronti dei caster e dei giocatori della OWL sui suoi profili social, oltre che durante il suo streaming personale. Per queste infrazioni, xQc ha ricevuto una multa di 4,000 dollari ed è stato sospeso per quattro partite a partire dal 12 marzo. Blizzard ha dichiarato in merito a questa punizione di massa: “è inaccettabile che i membri della Overwatch League utilizzino o diffondino meme e/o discorsi razzisti, discriminatori, o pieni d’odio. È importante che tutti i membri siano consapevoli dell’impatto che le loro parole potrebbero avere sugli altri.

 

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI