Nasce la Jean Alesi eSports Academy: opportunità da favola per i migliori talenti del simracing virtuale

Jean Alesi fa il suo esordio nel mondo degli eSport affiancato da Matteo Bobbi con la Jean Alesi eSports Academy

Il mondo degli sport virtuali, dei videogame e degli eSport sta diventando sempre più popolare. In tantissimi sono gli appassionati che trascorrono gran parte delle loro giornate davanti a pc o console da gioco per sfidare amici, sconosciuti e giocatori di tutto il mondo.

credits instagram @jeanalesi_esports

Ad essere coinvolti sempre più tanti uomini del mondo dello sport. Dopo Fernando Alonso, che ha di recente creato una squadra tutta sua, la FA Racing G2 Logitech G, anche Jean Alesi ha deciso di fare il suo approdo in questo affascinante mondo che sta diventando sempre più popolare. L’ex pilota di F1, in collaborazione con Matteo Bobbi, ha annunciato una novità importantissima: la Jean Alesi eSports Academy. Si tratta di una vera e propria scuola pensata per i migliori talenti del simracing virtuale. Questi giocatori verranno seguiti da Alesi e Bobbi nei loro allenamenti che prevedono sessioni virtuali e test in pista, dove non mancheranno le strategie di gara, proprio come nelle vere gare di F1.  

credits instagram @jeanalesi_esports

Una grande occasione per tutti gli appassionati, che pur non avendo doti eccelse potranno avere l’opportunità di partecipare ad interessantissimi eventi in pista, alla guida di vetture stradali ad alte prestazioni. Per entrare a far parte dell’Academy di Alesi bisognerà partecipare a tornei online nei quali verranno selezionati i più veloci, che poi saranno osservati in pista dagli insegnanti che valuteranno le loro qualità per capire se potranno entrare a far parte dell’Academy e intraprendere il percorso di crescita del progetto di Alesi. Durante la mia carriera ho guidato auto e gareggiato in molte competizioni di diverse categorie, ma ciò che ha sempre caratterizzato il mio percorso è stato il supporto caloroso ed entusiasta degli appassionati di questo sport. Per la prima volta gli appassionati e i tifosi hanno la possibilità di diventare i protagonisti degli eSports dedicati alle corse, e sono entusiasta dell’opportunità di scambiare i ruoli potendo condividere la mia esperienza e restituire parte del supporto e delle emozioni che mi hanno dato nel corso degli anni”, ha raccontato Alesi alla rosea. Volevo entrare nel mondo degli eSports da molto tempo: il mio sogno è quello di trovare giovani talenti e addestrarli dentro e fuori dal simulatore, e fargli assaporare l’adrenalina della velocità e il brivido di guidare una vera macchina da corsa, migliorando così le prestazioni dei giocatori grazie ai consigli che Jean e io saremo in grado di fornire loro attraverso le esperienze accumulate nelle nostre lunghe carriere”, ha aggiunto Matteo Bobbi. 

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI