Nintendo arriva a Tecnovita con la sua nuova esperienza interattiva e tanti workshop

/

Con Nintendo Labo la tecnologia nutre il talento dei più giovani. La nuova esperienza interattiva di Nintendo arriva a Tecnovita con una serie di imperdibili workshop. Ecco come avvicinare i bambini alla tecnologia, per imparare a coltivare i propri talenti costruendo il proprio futuro sin da piccoli.

La tecnologia è ormai parte della nostra quotidianità e va a toccare le nostre vite sempre più precocemente: non è un mistero che le nuove generazioni nascano già con il tablet “tra le mani”. I dispositivi tecnologici sono molto diffusi tra i più piccoli e lo dimostra anche il fatto che in Italia la fascia dei bambini tra i 6 e 10 anni fa ampio uso di Internet[1].

Nintendo, leader mondiale nella creazione e nello sviluppo di intrattenimento interattivo, coglie l’opportunità di avvicinare i più giovani a un uso consapevole, sano e didattico della tecnologia partecipando a Tecnovita: la tecnologia che nutre il talento con una serie di imperdibili workshop. Il protagonista indiscusso sarà Nintendo Labo, una nuova linea di esperienze interattive a dir poco rivoluzionaria basata sul gioco e sulla scoperta. L’evento (gratuito, ma con prenotazione obbligatoria), organizzato dal magazine per ragazzi Focus Junior con la ludoteca Technotown, si terrà a Roma sabato 26 e domenica 27 maggio, al centro l’idea di interazione virtuosa fra vita e tecnologia.

Tecnovita, oltre a essere un evento innovativo e lungimirante, è un concetto vero e proprio in cui il rapporto tra ragazzi e tecnologia viene sfruttato in positivo per creare un’occasione di riflessione e apprendimento. In tutto ciò, Nintendo Labo si inserisce perfettamente grazie alla sua peculiare natura che mischia gioco reale e virtuale. Durante i workshop che si susseguiranno nelle due giornate, i bambini dai 6 anni in su avranno la possibilità di trasformare dei semplici fogli di cartone in creazioni interattive chiamate Toy-Con, progettate per funzionare con la console Nintendo Switch e i controller Joy-Con. Che sia un pianoforte a 13 tasti perfettamente funzionante o il manubrio di una motocicletta, un robot, una casa o una canna da pesca, il bello sarà vederli animati e capire tutti i segreti che stanno dietro la tecnologia rivoluzionaria che permette tutto ciò, scoprendo la miriade di possibilità che offre per coltivare i propri talenti e le proprie passioni.

L’esperienza Labo si articola in tre fasi ben precise: monta, gioca e scopri. In primis si monta, assemblando i fogli di cartone e personalizzando con fantasia ed estro la propria creazione. Dopo di che, si gioca, vivendo l’emozione unica di vedere una macchinina di cartone prendere vita e animarsi, pilotandola a destra e sinistra grazie all’incredibile interazione con la console Nintendo Switch. Per finire, con il Garage Toy-Con, si scopre come creare da zero il proprio giocattolo di cartone personalizzato o riprogrammarne uno già esistente: l’unico limite è la fantasia. Grazie a un’interfaccia semplificata in cui è possibile selezionare fattori di causa ed effetto, chiunque può imparare le basi della programmazione, anche i più piccoli. Ed è proprio qui che si realizza il concetto di tecnologia come strumento per capire meglio il mondo odierno e per costruire il proprio futuro fin da bambini.

Ecco cosa avverrà durante i workshop Nintendo Labo in calendario sabato e domenica prossimi durante Tecnovita, impossibile mancare! Per partecipare gratuitamente basta chiamare, a partire dall’11 maggio, lo 060608.

 

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI