Le innovazioni 3DRap nel Sim racing al Maker Faire Rome

3DRap, startup irpina che si occupa della prototipazione e della stampa 3D presenta le proprie idee di innovazione nel Sim racing al Maker Faire Rome

L’innovazione alla portata di tutti. Questo è il Maker Faire Rome – The European Edition 4.0, in scena con la sesta edizione dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Roma. Il più grande evento sull’innovazione che permette di fare un salto nel futuro. E 3DRap, la start up irpina che continua a collezionare successi nel campo della prototipazione e della stampa 3D, è stata selezionata per il secondo anno consecutivo da Sviluppo Campania in collaborazione con la Regione, per rappresentare la Campania alla manifestazione di rilievo internazionale.

Con oltre 100.000 presenze registrate lo scorso anno, il Maker Faire Rome celebra la cultura del fai da te nell’innovazione tecnologica, facendo incontrare produttori e consumatori, appassionati e curiosi, ma soprattutto nuove realtà che presentano i loro progetti, in campo scientifico e tecnologico, ma anche biomedicale e digitale, così come nei settori dell’alimentazione, dell’agricoltura e dell’artigianato, e in quelli dell’automazione e delle nuove forme d’arte e dello spettacolo. 3DRap sarà, dunque, presente alla 3 giorni organizzata dall’azienda speciale Innova Camera della Camera di Commercio di Roma, che vuole mettere al centro del dibattito sull’innovazione diretto a diversi target, la scienza, la fantascienza, la tecnologia, il business, ma anche il divertimento, in un evento che risulta una grande occasione per conoscere e sperimentare invenzioni e novità tecnologiche.

La start up di stampa 3D esporrà diversi prodotti e servizi legati al mondo del Sim racing, settore da subito risultato estremamente compatibile con il modello di azienda prefigurato da 3DRap. Per la guida simulata, e-sport che continua a crescere velocemente sia nel fatturato che nel numero di appassionati, l’azienda irpina, grazie al know how di alcuni dei soci fondatori acquisito nelle corse reali e trasferito in quelle virtuali, ha sviluppato più di 50 periferiche, modifiche e accessori, spediti in 80 paesi nel mondo. Un progetto in particolare sta portando 3DRap ad acquisire sempre più visibilità nel mondo della guida virtuale, contribuendo ad alimentare il ruolo centrale che l’azienda ha già acquisito in poco tempo nel settore. Si tratta dell’hand controller per disabili, totalmente progettato e realizzato in stampa 3D dagli ingegneri di 3DRap. Un controllo manuale che, indossato sul dorso della mano, permette ai simdriver che non possono usare gli arti inferiori, di accelerare e frenare con un piccolo e semplice gesto delle dita, andando a sostituire la pedaliera delle classiche postazioni di guida simulata. In molti l’hanno già provato e sono soddisfatti di questo progetto nato dalle richieste di diversi simdriver disabili, che fino ad ora hanno trovato non poche difficoltà di accesso al Sim racing.

L’hand controller, insieme ai tanti prodotti di 3DRap dedicati al Sim racing, potranno essere provati a partire da venerdì 12 ottobre nell’area dedicata alla stampa 3D del Maker Faire di Roma. Nella prima giornata di fiera, saranno le scuole a far visita ai produttori provenienti da tutta l’Europa. Da sabato 13, invece, l’ingresso sarà aperto al pubblico di appassionati e curiosi che incontreranno il futuro dell’innovazione e i giovani ingegneri irpini di 3DRap.

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI